Attività

Una delle principali attività di InSole sarà la produzione sostenibile di piante officinali sviluppando, tramite prove nelle varie aziende agricole parte del consorzio, linee guida per la produzione locale biologica o integrata di officinali che includeranno informazioni sull’irrigazione, sulla gestione delle lavorazioni del suolo e delle concimazioni, sulle tempistiche di raccolta delle biomasse per la trasformazione e gli accorgimenti particolari per la coltivazione di officinali ad alto valore per la conservazione della biodiversità.

In parallelo, InSole svilupperà presso l’azienda capofila FLORGUARINO un prototipo di reattore chimico per l’estrazione di oli essenziali assistita da un reattore di estrazione a microonde. L’uso di questa tecnologia garantisce di ottimizzare la qualità degli oli essenziali e minimizzare l’uso di energia, garantendo quindi indubbi benefici anche per l’ambiente.

Un forte impegno sarà dedicato alle analisi chimiche sui nuovi prodotti (soprattutto oli essenziali) per determinare il protocollo di utilizzo dello strumento e le pratiche di campo più adatte per ottenere un’alta qualità. La sostenibilità della coltivazione e l’introduzione di procedure di controllo analitico dei prodotti sarà la base per il marketing verso canali di vendita alternativi.

Una delle attività sarà anche quella del controllo della salute del suolo. Questo sarà possibile anche grazie all’impiego di una nuovo strumento la SOILapp, sviluppata nell’ambito del progetto europeo CAPSELLA. La SoilApp, il cui utilizzo è bene spiegato a questo link, è gratuitamente scaricabile su Google Play.

Le attività di InSole avranno una ricaduta diretta sulla diversificazione del reddito delle imprese agricole coinvolte, sull’incremento della sostenibilità ambientale delle imprese coinvolte, sulla costruzione di nuove opportunità per imprese di altri segmenti della filiera.